Candidi crochi. Poetesse dell’Antologia Palatina

3 maggio 2015 di librifinisterrae

Candidi crochi

Candidi crochi
Poetesse dell’Antologia Palatina

a cura e traduzione dal greco di Daniele Lucchini
testo greco a fronte

L’epigramma, breve componimento nato come iscrizione da incidere su oggetti votivi e steli funerarie, divenne abbastanza presto un vero genere poetico, che accompagnò tutta la letteratura greca prima e bizantina poi. La sua eco è viva ancor oggi, ripresa ad esempio nei componimenti del poeta alessandrino Kavafis o dall’Antologia di Spoon River.
Sono qui raccolte per la prima volta tutte le voci femminili dell’epigramma greco, espressione di una delicatezza e di una raffinatezza proprie e spesso di difficile emulazione.
Il lettore così potrà ritrovare, in una preziosa traduzione poetica, le voci più celebri di Saffo, Anite e Nosside, e le meno note, ma non per questo meno raffinate, di Erinna, Moirò e Teosebea.

Compralo in brossura su Lulu oppure compralo in ebook

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: